LE PROPOSTE DI CITTÀ APERTA AL PIANO STRATEGICO TRIENNALE

Ecco una sintesi delle proposte di Città Aperta al piano strategico triennale della città metropolitana.

• 𝗖𝗿𝗲𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝘂𝗻 𝗰𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗹𝗮 𝗱𝗶𝗳𝗳𝘂𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗱𝗶𝗴𝗶𝘁𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝘂𝘁𝗼𝗺𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲
• 𝗖𝗿𝗲𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝘀𝗶𝘀𝘁𝗲𝗺𝗶 𝗱𝗶 𝘁𝗿𝗮𝘀𝗽𝗼𝗿𝘁𝗼 𝘂𝗿𝗯𝗮𝗻𝗼 𝗲 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝘂𝗿𝗯𝗮𝗻𝗼 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗲𝗳𝗳𝗶𝗰𝗶𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗲 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲𝗻𝗶𝗯𝗶𝗹𝗶
• 𝗥𝗲𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗰𝗮𝗻𝗶𝗹𝗶 𝗲 𝗴𝗮𝘁𝘁𝗶𝗹𝗶 𝗰𝗼𝗻 𝗮𝗻𝗻𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗰𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗱𝗶 𝘀𝘁𝗲𝗿𝗶𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲
• 𝗠𝗶𝗴𝗹𝗶𝗼𝗿𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝘀𝘁𝗿𝘂𝘁𝘁𝘂𝗿𝗲 𝘀𝗰𝗼𝗹𝗮𝘀𝘁𝗶𝗰𝗵𝗲
• 𝗖𝗿𝗲𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝘂𝗻𝗮 𝗿𝗲𝘁𝗲 𝗱𝗶 𝘀𝗲𝗻𝘀𝗼𝗿𝗶 𝗹𝗼𝘄 𝗽𝗼𝘄𝗲𝗿
• 𝗛𝗼𝘂𝘀𝗶𝗻𝗴 𝘀𝗼𝗰𝗶𝗮𝗹𝗲
• 𝗖𝗿𝗲𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗲/𝗼 𝗽𝗿𝗼𝗺𝗼𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗱𝗶𝘀𝘁𝗿𝗲𝘁𝘁𝗶 𝗮𝗹𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗿𝗶
• 𝗦𝘃𝗶𝗹𝘂𝗽𝗽𝗮𝗿𝗲 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗶 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗶𝗻𝗮𝗿𝗶 𝗲 𝗻𝗮𝘁𝘂𝗿𝗮𝗹𝗶𝘀𝘁𝗶𝗰𝗶
• 𝗖𝗶𝘁𝘁𝗮̀ 𝗠𝗲𝘁𝗿𝗼𝗽𝗼𝗹𝗶𝘁𝗮𝗻𝗮 𝗱𝗶 𝗠𝗲𝘀𝘀𝗶𝗻𝗮 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗖𝗶𝘁𝘁𝗮̀ 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝗿𝘁𝗲 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗲𝗺𝗽𝗼𝗿𝗮𝗻𝗲𝗮
• 𝗖𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼 𝗱𝗶 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗲𝘁𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗽𝗲𝗿 𝗶 𝘀𝗲𝗿𝘃𝗶𝘇𝗶 𝘀𝗼𝗰𝗶𝗮𝗹𝗶

Published On: 4 Dicembre 2021Categories: Articoli, Attività Istituzionale, Rassegna Stampa
About the Author: Redazione
Il Movimento Città Aperta nasce sulla scia dell’esperienza del comitato costituito in supporto della candidatura di Rita Borsellino alle Regionali dello stesso anno. L’obiettivo del Movimento è rappresentare un’alternativa di partecipazione alla vita sociale e politica della città, con particolare attenzione ai temi della legalità, della difesa dell’ambiente e del territorio. Le modalità di confronto e partecipazione proprie del Movimento ci hanno permesso di crescere politicamente grazie ai continui contatti con le diverse realtà attive sul territorio e con i bisogni espressi e inespressi della cittadinanza. Il 22 maggio 2012 la rappresentante del Movimento Maria Teresa Colica viene eletta Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto. Attualmente il Movimento vanta in consiglio comunale Antonio Mamì, Raffaella Campo e Gabriele Sidoti

Condividi questo articolo